FounderConnessi Intervista al founder di FearGames: quattro chiacchiere con AleMastro

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

EpicProt

Fondatore di EndlessGames
Staff Forum
EpicProt
EpicProt
Founder

Il primo episodio della rubrica FounderConnessi, la serie YouTube che
va a valorizzare il ruolo e la vita dei founder nella Community di Minecraft Italia.


FOUNDER CONNESSI - EPISODIO 1
INTERVISTA AL FOUNDER DI FEARGAMES E GAMING ITALIA



Ciao gamer,
ti do il benvenuto nel forum di EndlessGames, la nuova generazione di Minecraft multiplayer! Se non conosci ancora cosa è un Overplay e sei rimasto all'era dei network, ti consiglio di leggere la Home del nostro sito web.
Bando alle ciance, se sei arrivato in questo articolo è perché vuoi farti gli affari di Alessandro (alias AleMastro), che ho intervistato per te per andare nel dietro le quinte dei suoi progetti. Alessandro attualmente è:
  • Founder di FearGames, il primo server Minecraft in Italia (2020)
  • Fondatore di GamingItalia, una Community di videogiochi online
Video dell'intervista con AleMastro


Trascrizione integrale dell'intervista
EpicProt: Benvenuti nel primo episodio della rubrica FounderConnessi. Io sono Daniele (alias EpicProt), sono il fondatore di EndlessGames e oggi siamo in bellissima compagnia di Alessandro, che voi tutti conoscete come AleMastro. Non ha bisogno di presentazioni ma gli concederemo comunque qualche secondo per presentarsi...
AleMastro: Buongiorno a tutti ragazzi e benvenuti in questo nuovissimo video, dove Daniele ha detto "che vi farete i fatti miei" :rolleyes:
EpicProt: Ok Ale, partiamo intanto con lo spiegarci come è nato FearGames. Insomma, tutti i particolari e le curiosità che ci possono interessare.
AleMastro: Allora, FearGames è nato con l'unione di vari progetti e di vari network e con il concept di riuscire a portare un livello qualitativo di gioco superiore. Ovviamente ognuno ha un suo punto di vista e ancora oggi cerchiamo di perseguire questa idea, questa nostra missione finale. Ovviamente con l'idea di base di poter unire il più possibile la community italiana e giocatori di vario genere, di varie età. Sembra che fino ad oggi questo ci è riuscito!
EpicProt: Assolutamente! Siete, correggimi se sbaglio, il primo server ad ora su Minecraft Italia... in termini di numero di giocatori.
AleMastro: Assolutamente sì :)
EpicProt: Se dovessi dirci quel è la cosa che tutti questi giocatori apprezzano di più di FearGames, quale sarebbe?
AleMastro: Penso che questo discorso si possa dividere in due fasi. Uno dei punti su cui abbiamo sempre puntato è avere uno staff efficiente. Per quanto sia qualcosa di complicato da poter spiegare, il team di FearGames è composto da quasi settanta membri (compreso quello di GamingItalia). Quindi il supporto esistente è molto funzionale ed è uno dei punti principali su cui abbiamo sempre premuto. Penso quindi che l'utente affezionato si renda conto che, oltre al lavoro che si svolge normalmente dentro al server, anche il supporto funziona bene. Il secondo aspetto, dal punto di vista di gioco, sono le Cubo LuckyBlock. Una modalità che ha portato avanti sia un'idea di rivoluzione da parte di FearGames nel concept di Minecraft Italia come community, ma anche su YouTube. Dal punto di vista sempre dei video di Minecraft, per vari anni questa modalità ha rivoluzionato quello che era il concetto di minigames. Dal mio punto di vista, penso che gli utenti apprezzino molto quello che abbiamo cercato di fare su questa modalit:eek:
EpicProt: Certo. Ha avuto così tanto successo che siete stati anche un po' copiati da altri server. Questa cosa come ti fa sentire?
AleMastro: Penso che questo, oltre ad essere un punto molto importante per incentivarci a fare meglio, sia super corretto perché dare un secondo luogo, un secondo posto dove poter rivivere la stessa o simile esperienza di gioco, ambientata ovviamente in un concept rivoluzionato e modificarla da vari punti di vista per renderla adatta al server in questione, sia più che normale.
EpicProt: E invece, se ti chiedessi di parlarci un po' di te, del ruolo di Founder e comunque come ti ha cambiato nel tempo...insomma ci vogliamo fare un po' gli affari tuoi come ti dicevo.
AleMastro: Diciamo che quando ho iniziato questo progetto, il progetto di GamingItalia che poi ha portato a quello di FearGames, avevo quattordici anni e mi ha completamente cambiato. Sia perché l'età stessa ha fatto gran parte del gioco, ma anche ovviamente rivestire un ruolo del genere, gestire persone e gestire vari progetti, forma e cambia nel tempo.
EpicProt: Gestire settanta persone son sicuro sia una bella impresa :eek:
AleMastro: Si, ancora oggi siamo in espansione e ogni giorno è una nuova sfida. Diciamo che quando abbiamo iniziato il team ovviamente non era composto da settanta persone ed è stato comunque difficile cercare di portare membri con competenze di un certo livello all'interno del team. Col tempo siamo riusciti a conoscere le persone giuste, a trovare i contatti giusti e ci siamo resi conto di quello che volevamo portare avanti. È stato molto formativo per me gestire questi progetti a questa età e me lo porterò per tutta la vita. Mi ha regalato idee che voglio sviluppare e che voglio cercare di rendere alla community ed al mondo intero. Anche la community mi ha cambiato molto, con le amicizie che si sono strette con molti membri dello staff e molti utenti. Con le relazioni personali che si sono riuscito ad intraprendere grazie alle conoscenze online, ho rivalutato un sacco quello che è conoscere una persona virtualmente e sono riuscito a comprendere tante cose. Diciamo ho cambiato molti punti di vista del bello di iniziare a conoscere tante persone che hanno varie idee e che riescono a vedere il mondo da punti differenti. Dal punto di vista molto personale devo dire che non cambierei nulla se potessi tornare indietro, perché comunque oggi sono questo grazie a tutto quello che mi è successo nel tempo.
EpicProt: Ti faccio un'altra domanda perché sono curioso. Vedo che sei all'interno di un casottino di legno (che fra l'altro è stra carino). Ma quel letto che vediamo dietro è il letto dove dormi? Cioè tu praticamente fai la vita lì dentro oppure c'è un segreto dietro?
AleMastro: Diciamo di no, fortunatamente ho ancora una casa e un letto! È successo che mi sia addormentato varie volte qui, ma non è il letto dove dormo normalmente. Ho qui davanti la postazione dove passo buone ore al giorno. "Casa e puteca" ancora no però, in un futuro in un ufficio un po' più ufficioso, penso che potrebbe essere una soluzione :LOL:
EpicProt: Quindi quando tu sei dentro a FearGames ti trovi lì? Quando studi e lavori sei seduto lì?
AleMastro: Sì, questo qui che sto utilizzando è il mio fisso, ma ho anche il portatile con cui in realtà giro ovunque. Quindi mi connetto dalle parti più disparate della mia città e dove viaggio. Sono connesso maggiormente da qui quando sono in ufficio!
EpicProt: Okay Alessandro, se tu dovessi identificare un'esperienza più bella e un'esperienza più brutta che hai passato su FearGames o comunque a causa o per merito della community, quali potrebbero essere?
AleMastro: Allora l'esperienza più brutta penso possa essere accomunata a quelle che sono le vicende legali che possono essere intraprese per via di situazioni che poi si collegano alla community di FearGames e alle società connesse. Penso che sia una cosa molto pesante, per la quale il ragazzino che ero qualche anno fa non era abituato ad affrontare. Sono stati pesi mentali abbastanza duri da dover portare sulle spalle. Ovviamente col tempo ci fai un po' l'abitudine, inizi a comprendere tante cose e quindi ad oggi è molto più semplice in realtà rispondere a certe situazioni. Però penso che sia stata una delle cose negative. Non è mai una bella cosa passare per vie legali per risolvere questioni, però ad oggi posso dire che comunque è un esperienza che ti forma anch'essa. Quindi è da valutare in questo caso negativa da un certo punto di vista, ma formativa e super importante da un altro.
Mentre il lato positivo è assolutamente quello collegato alle relazioni personali, a quello che si può comprendere facendo un viaggio con lo staff. Ad esempio, questa qui è una chicca: al mio diciottesimo era presente l'amministrazione di FearGames. Eravamo circa un dieci, quindici membri dello staff. Comunque persone collegate a FearGames, che hanno preso parte alla mia festa ed è stata un'esperienza che mi è rimasta, come quelle lì che ovviamente avvengono durante tutto l'anno, gli appuntamenti durante le fiere. Sono ovviamente le parti migliori dal mio punto di vista, perché riesci a vedere e toccare con con mano, nella vita reale, le persone che contribuiscono tutti giorni alla realizzazione di molteplici progetti, a rendere felici ed a connettere migliaia di persone, giocatori. Si tratta di una cosa veramente spettacolare... non si può spiegare e penso che sia la cosa più bella ;)
EpicProt: Quando è stato il vostro ultimo meet up... il vostro ultimo incontro?
AleMastro: L'ultimo è stato, purtroppo, il GamesWeek di Milano ed è avvenuto ad Ottobre 2019. Dico purtroppo perché in realtà, causa Coronavirus, abbiamo dovuto annullare tutti quanti gli appuntamenti. Anche perché oltre a tutti quanti gli appuntamenti annuali delle fiere, quest'anno ci eravamo prefissati altre date per fare dei meeting e per organizzare meglio alcuni progetti che sono dovuti saltare. Ovviamente i meeting sono avvenuti lo stesso online, in maniera molto più triste, tramite video-chiamate, mentre l'idea era qualcosa come andare tipo in qualche resort simpatico a passare qualche giornata insieme rilassandoci e parlare di quello che era il da farsi.
EpicProt: Non è proprio la stessa cosa diciamo...
AleMastro: Non è proprio la stessa cosa, ma poi ci rifaremo!
EpicProt: E siamo curiosi anche un pochino di capire meglio, che numeri ci stanno dietro FearGames, statistiche o qualsiasi informazione (che ci puoi dare chiaramente).
AleMastro: Dal punto di vista di FearGames, il picco di utenza è stato registrato nell'estate del 2016 ed è di 1.500 utenti circa. In realtà qualche mese fa abbiamo raggiunto i 1.450 utenti quindi in realtà è una cosa che cerchiamo e pensiamo di poter superare entro il prossimo anno.
Mentre dal punto di vista dello staff, la media di membri era una trentina ed è stato aumentato in maniera drastica con l'ottimizzazione della struttura amministrativa dell'ultimo anno, arrivando ad oggi a più di settanta membri. Cerchiamo anche in questo caso di aumentarli nel futuro prossimo!
Mentre dal punto di vista di GamingItalia, il nostro forum attualmente registra più di 2 milioni e mezzo di visite mensili. Stiamo cercando ovviamente anch'esso di mandarlo ad un livello superiore, iniziando a portare oltre a Minecraft e giochi, anche qualcosa del mondo online in generale. Perché GamingItalia non è solo e unicamente quello che rappresenta il mondo dei videogames, ma è quello che è completamente il mondo online... quello che puoi fare online. Quindi tutto ciò a cui una persona può avere accesso online, con la possibilità di parlare di tanti argomenti che attualmente vengono definiti "off-topic", per inserirli all'interno della struttura del forum.
EpicProt: Quindi esplorare tutti gli aspetti del digitale praticamente, che possono ruotare attorno ai vostri attuali utenti di GamingItalia.
AleMastro: Esattamente.
EpicProt: Abbiamo capito bene che il team ha un ruolo fondamentale nella crescita di FearGames. Però sono curioso... siete in settanta e comunque è un gran bel numero. Come siete organizzati internamente sul piano operativo?
AleMastro: Allora... dal punto di vista di organizzazione abbiamo tre tipologie di software: utilizziamo di base TeamSpeak per poter parlare in live e poterci interfacciare mentre stiamo svolgendo il lavoro. Per organizzarlo solitamente utilizziamo delle semplici chat di Telegram, con dei gruppi per dividere le sezioni di amministrazione, moderazione e vari progetti. Quindi ricapitolando, utilizziamo Telegram, TeamSpeek, il Forum ed al massimo qualche foglio di Google per avere delle rappresentazioni di calcoli con cui possiamo agire tutti quanti... solitamente sono queste le piattaforme che utilizziamo. Ci chiedono spesso il perché non apriamo un nostro server su Discord. Lo abbiamo scartato perché diciamo che Discord non offre un vero e proprio server, ma una sessione sui loro server e, date le loro politiche, l'amministrazione ha ritenuto che non fossero rispettate a pieno le condizioni di privacy minime. Quindi abbiamo deciso di non procedere all'apertura di un server Discord nostro.
EpicProt: E al livello invece decisionale, chi è che prende la decisione su affari importanti, meno importanti... insomma come siete organizzati su questo piano qua?
AleMastro: Le decisioni vengono prese in base ai ruoli. Se c'è una decisione tecnica da prendere, ovviamente valutiamo tutti quanti insieme la possibilità di implementarla. Diamo spazio a chiunque sia presente in quel momento. E comunque, anche se è una decisione molto importante, diamo spazio interamente a tutto lo staff. Tutti possono dare il proprio contributo, e non c'è una decisione... diciamo non c'è una voce che ha più valore di altre in capitolo. Ovviamente sulle decisioni finali, cerco di aprir bocca e dare un contributo finale con un peso differente per poter permettere che si seguano comunque i concetti con cui la community deve andare avanti. I nostri ideali e comunque cercando di evitare di trasportare la community in luoghi e idee che non ci rispecchiano minimamente. Date queste linee guida, per il resto non abbiamo un capo: siamo tutti quanti allo stesso livello e cerchiamo di dare come ho già detto spazio in base ai ruoli.
Abbiamo persone predisposte all'amministrazione dello staff, persone predisposte ai ruoli tecnici, persone predisposte al marketing. Quindi in base a quello che bisogna fare cerchiamo di lavorare sui singoli, in maniera da poter offrire un'organizzazione migliore, non disturbare un amministratore tecnico per una situazione che riguarda lo staff o che riguarda una questione di marketing e poter dividere meglio i compiti, ottimizzando i tempi.
EpicProt: Interessante! Se tu volessi dare e lasciare un consiglio a qualcuno che ci sta seguendo e che magari ha intenzione di aprire un progetto su Minecraft Italia, quale potrebbe essere?
Alessandro: Il consiglio che posso dare, grazie agli insegnamenti che ho acquisito nel tempo, è che bisogna portare avanti sempre le proprie idee, i propri progetti. Non bisogna farsi abbattere... la montagna che oggi sembra non si possa scalare, domani è una collina. Obiettivamente bisogna riuscire a rendersi conto di quello che si vuole. Se io domani mattina voglio creare un progetto di un server Minecraft, voglio aprire un sito web, voglio aprire un caffè, devo riuscire a comprendere come arrivarci e devo iniziare a mettere sotto la progettazione. Devo iniziare a rendermi conto di chi ho bisogno e devo andare avanti. Non bisogna mai arrendersi...
Quindi il consiglio che do è: se non ti rendi conto di come si fa qualcosa, cerca online. Hai la possibilità ad oggi di cercare qualsiasi cosa su Google, di spulciare tra milioni e miliardi di siti. La soluzione al tuo problema c'è quasi sicuramente. Porta avanti il tuo progetto, non ti far fermare dagli altri, dalle voci di un amico, di un genitore o di qualcuno che non ti vuole bene... Perché se tu hai un idea nessuno ti deve poter fermare 💪
EpicProt: Mi piace molto questo concetto di banco di prova. Nel senso che un server Minecraft è un po' la proiezione in piccolo di un'azienda. Come hai detto anche tu, problemi che ti troverai ad affrontare un giorno o l'altro nella vita reale. Vedo molto un parallelismo fra la figura del founder e la figura di un imprenditore, perché poi alla fine si tratta proprio di capacità di gestire, di organizzarsi, di problem solving e quant'altro. Quindi diciamo che è un ottimo banco di prova!
AleMastro: Assolutamente. Penso che tanti dei progetti che porto avanti oggi e che non riguardano GamingItalia e FearGames, siano stati plasmati da quello che ho visto e ho vissuto negli anni. Quindi c'è quell'impronta. Questo parallelismo esiste e lo riesco a toccare con le mie mani... In tutto questo ho appena ucciso una zanzara ahahahah
EpicProt: Hai qualche considerazione che vorresti condividere con chi ci sta guardando, che magari è un giocatore di FearGames o che comunque, dopo questo video, verrà a provare la community di FearGames?
AleMastro: Penso che gli utenti debbano tastare con le proprie mani quello che è l'ambiente di gioco. Quindi li aspettiamo per i commenti negativi che riceveremo! Ovviamente no, diciamo spero che si trovino bene sul server.
Colgo l'occasione per complimentarmi per il sito di EndlessGames. Devo dire la verità, sapevo che mi avresti fatto questa domanda quindi la inserisco adesso. Non ho visto ancora il server, Daniele mi ha tenuto all'oscuro di tutto fino ad oggi, però il progetto promette bene. C'è una modalità che attualmente in Italia non esiste, è un concept di gioco che non ho mai visto quindi probabilmente farà qualcosa che spaccherà. Probabilmente ve ne sarete già accorti, ma vi consiglio di andare a vedere come procedono i lavori.
EpicProt: Vi faccio presente che se volete fare una domanda al nostro carissimo Alessandro, potete farla qui sotto nei commenti. Le migliori le farò avere a lui e lui ci risponderà.
AleMastro: Assolutamente sì.
EpicProt: Dipende dai suoi impegni :cool:
AleMastro: Prendo l'agenda, dammi un attimo!
EpicProt: Esatto! Questa cosa la devo dire mi dispiace Ale. Per fare questa intervista... no anzi, raccontala tu. Spiegaci quanto ci è voluto per fare questa intervista!
AleMastro: Prima cosa ringraziamo Marcy per averci messo in comunicazione. Daniele voleva iniziare questo format e ha detto “ Perché non con FearGames"! E l'idea mi è parsa subito bellissima e gli ho detto “va bene, facciamola".
Ci siamo ritrovati circa tre settimane fa a sentirci per la prima volta. Quando poi effettivamente dovevamo fare l'intervista, ho usato il mio fantastico cellulare con il 4G che non era ottimale. Quindi in certi momenti laggava, avevo problemi e andavo a scatti. Di conseguenza abbiamo dovuto nuovamente trovare un appuntamento e, nel tramite, ho avuto vari problemi personali. Chiaramente ragazzi è una cosa assurda, penso che non mi sia mai successo in tutta la mia vita quello che mi è successo nelle ultime due settimane. Tutto questo mi ha portato a bidonare, penso cinque o sei volte, Daniele. Poveretto mi sta odiando ragazzi, è un santo!
EpicProt: Poi diciamo anche un'altra cosa. Praticamente, per organizzarci, lui risponde alle 2:00 di notte, mentre io rispondo la mattina del giorno dopo. Lui mi risponde di nuovo alle 2:00 e quindi si va avanti così per interi giorni...
AleMastro: Sìsìsì, siamo andati avanti un po' così. Però ragazzi io comunque a parte tutto, ringrazio davvero tantissimo Daniele, come ringrazio Marcy ed il loro progetto. Spero che questa intervista sia stata simpatica e vi abbia fatto trascorrere un piacevole momento. Ora tutto quanto dipende da Daniele come monta il video. Se il video è triste... non sono io ad essere triste, è colpa di Daniele. Quindi prendetevela con lui!
EpicProt: È anche l'orario, perché si sta sempre più appisolando...
AleMastro: Sisi sono le 20:20... Ah no aspè, le 21:20...
EpicProt: Le 21:20. Dovete sapere l'ultima cosa, poi chiudiamo veramente. Io ceno alle 19:00, quindi quando Alessandro mi ha scritto alle 19:20, io stavo già preparando delle bellissime e buonissime scaloppine. Quindi ho dovuto interrompere per per venire a fare l'intervista con lui...
AleMastro: Io in realtà mangio sempre alle undici quindi problemi non ne ho... anzi, in realtà mi sta venendo un leggero languorino.
EpicProt: Ottimo, direi che è venuto il momento di salutare. Mi raccomando, se avete domande da porre ad Alessandro fatele nei commenti. Le migliori e quelle più inerenti, le inoltriamo al nostro founder di FearGames che ci darà una risposta diciamo... speriamo... più esaustiva possibile. Ciao!
AleMastro: Ciao! Questo saluto è perfetto. Il genio del marketing mi chiamano, il genio del marketing...
Conclusioni
Se l'intervista ti è piaciuta, vai subito a vederti il video integrale su YouTube e lascia una domanda per AleMastro. Se ti piace il format, resta aggiornato sulle prossime interviste. A presto!
 
Ultima modifica:
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top